Ma chi passa più di qui?

31 Marzo 2012 Commenti chiusi

Una volta scrivevo tutti i miei pensieri su questa pagina di blog! Serate, esperienze, stati d’animo… insomma, una volta questo blog era il mio diario segreto… neanche più di tanto perché se ben ricordo ricevevo discrete visite e commenti. Mi ricordo di Dharma… di Koworld (ovvero il paolino)… ma poi qualcosa è cambiato: forse io o forse il mondo estermno. Chissà, forse le tecnologie hanno contribuito: facebook! facebook è stata la morte dei blog e delle microsfere tipo messenger! di conseguenza anche i blog sono spariti perché se voglio scrivere qualcosa ormai, anch’io vado su facebook! Almeno so che qualcuno che conosco, se ha voglia, leggerà quello che ho scritto! Ma qui? Chi passa più di qui?

Categorie:Argomenti vari Tag:

ritorno sulla traccia

12 Agosto 2011 Commenti chiusi

Ormai posto una pagina l’anno sul blog. Se penso che l’ultima risale a giugno 2010 mi vengono i brividi. Credevo che il mio account fosse stato diabilitato e invece noto con piacere che è ancora operativo. Oggi ritorno qui e non vado a scrivere sul profilo di facebook. Il blog alla fine è una pagina di diario, facebook un ana frase scritta sul muro. Vedo che ci sono stati dei cambiamenti… devo prendere ancora confidenza con il nuovo sistema.

Oggi la mia Mialno sembra per davvero svuotata (e aggiungerei finalmente) e io non so ancora cosa fare. Ho 2 settimane di ferie e non so dove andare.

Ps. ho iniziato a scrivere il 2° libro.

A presto.

Categorie:Argomenti vari Tag:

Punti di domanda.

8 Giugno 2010 Commenti chiusi

L’ultimo post che ho scritto risale a Natale…è passato cisì tanto tempo che neanche mi ricordavo di avere un blog. Una volta scrivevo anche 2 post al giorno… adesso è cambiato tutto. Troppa fretta…e poi facebook. Facebook ha massacrato le varie chat, messenger e i vari gestori di blog. Ormai ci si vede su facebook! Cissà se mai ritornerò a scrivere qui… magari sì però. Alla fine questo è pur sempre il mio diario.

Categorie:Argomenti vari Tag:

buon Natale 2009

25 Dicembre 2009 Commenti chiusi

tra alti e bassi, delusioni e sorprese, gente che va e di sicuro che viene, cosciente di stare crescendo ancora per peco… perché tra non molto inizierò ad invecchiare anch’io… beh, con queste condizioni, buon Natale comunque a tutti quanti!

Categorie:Argomenti vari Tag:

Facebook mette a dura prova il mio blog

13 Dicembre 2009 Commenti chiusi

In effetti è proprio così. Da quando c’è Facebook, di qui ci passo sempre meno spesso. Ormai questa pagina di blog è diventata un aporta sul deserto. Una volta qualcuno passava e lasciava un segno… adesso non più.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

Silvio Berlusconi, taci e fatti processare!

8 Ottobre 2009 Commenti chiusi

Certo che Berlusconi ha proprio rotto! Lui e le sue manie di persecuzione, le fissazioni che chi non la pensa come lui è un comunista bolscevico che ce l’ha con lui. Neanche fossimo in piena guerra fredda. E quello che più di tutto fa incazzare è che ormai non ha più rispetto per nessuna istituzione. Parla di golpe, di sovversori, ma chi di fatto sta minacciando la nostra democrazia è proprio lui, tanto da insultare la corte DI SINISTRA, il capo dello stato DI SINISTRA, i magistrati DI SINISTRA, sua moglie DI SINISTRA, chi non la vede come lui DI SINISTRA.

Prosegui la lettura…

Categorie:Primo piano Tag:

un sogno bellissimo…

22 Settembre 2009 Commenti chiusi

Eravamo in una piazza gremita di persone, io e mio papà. Arrivava Berlusconi tutto tronfio e cominciava a parlare. Tutti ascoltavano e sembravano rapiti dal grande piccolo comunicatore. Tutti tranne mio papà che si guardava intorno senza capire che cosa stesse accadendo. Così, mentre quello sorrideva e parlava, dal gruppo dei molti, una voce chiara e distinta urlava: "sei una merda!".
Era mio papà. L’ho guardato stupito. Non credevo che potesse arrivare a tanto.
il presidente si interrompeva per un secondo e, quando già stava per dire qualcosa del tipo "prendete il nome di quell’uomo lì che lo querelo" dall’altra parte della folla un’altra "buffone!" e poi "fatti processare", "mafioso", "in galera"… e tutti quanti, come risvegliati da un coma politico mentale cominciavano a spingere e ad imprecare contro quell’uomo che, in merda cominciava a scappare mentre tutti cercavano di inseguirlo per menarlo.
Non so come, ma io ero in quel negozio nel quale Berlusconi si era rifugiato con le poche guardie rimaste e giornalisti pronti per lo scoop. Sembrava affaticato, la barba incolta, impaurito e ha dichiarato: "consegno il potere nelle mani del presidente della Repubblica e rassegno con effetto immediato le mie dimissioni. Rinuncio per sempre alla politicai".
I carabinieri lo ammanettavano e se lo portavano via. Tutti i presenti hanno urlato di gioia… uno mi ha guardato e mi ha detto "adesso speriamo che non tornino su dalema, fassino e compagnia bella" e io "speriamo"… ma era troppa la gioia per le dimissioni e l’addio alla politica di Berlusconi.

Categorie:Argomenti vari Tag:

che confusione… e io dove sono?

31 Agosto 2009 Commenti chiusi

Penso al sorriso di un bambino… e ad un villaggio distrutto dai bombardamneti.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

1 autobus, 1 italiana, 50 stranieri, 1 biglietto

30 Luglio 2009 Commenti chiusi

Più il tempo passa più mi rendo conto di quello che sta diventando la nostra "civiltà"! Sì, come no… civiltà. Che schifo! Non abbiamo più radici ormai e viviamo nel consumismo più sfrenato incoscienti di quello che vuol dire esistere per un battito di ciglia, del valore dell’amore e del bene comune! Il problema è il limite strutturale del nostro cervello… siamo esseri finiti e posti all’interno di un’evoluzione della specie che è tutto tranne che arrivata al proprio culmine. Esseri pensanti, forse a volte intelligenti, ma sempre animali, istintivi e atavici nel senso più bieco della parola. Siamo più simili alle bestie, in linea di massima che a Gandhi o Einstein! Possibile che nessuno si accorga di quanto siamo finiti? In un secolo passano più o meno 3 generazioni (figlio, papà, nonno)… vuol dire pressapoco che da quando l’uomo più o meno come lo conosciamo noi è apparso sulla terra sono passati prima di noi, in ordine di discendenza diretta 800 individui. io, 800°, papà 799°, nonno 798°… e tutto questo nei confronti della vita della terra è ancora più ridicolo e incredibile al tempo stesso: per arrivare all’origine della terra infatti ci vorrebbero in ordine di discendenza diretta grossomodo 800.000.000.000.000.000.000.000.000 individui! Un qualcosa di totalmente incomprensibile per me! Il che mi fa pensare che da quando l’universo ha avuto inizio… beh, paranoia, no?

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

Goodbye Michael

29 Giugno 2009 Commenti chiusi
Categorie:Primo piano Tag: